DESSERT AL CACAO RUM E AMARETTI - RUM COCOA DESSERT (BONET)


Lo so, non sono l'unica a cui capita di acquistare gli amaretti e poi non saperne cosa fare. O meglio, vedo qualcosa che mi piacerebbe fare, li acquisto e poi faccio altro. Gli amaretti restano in dispensa e io nel mentre mi dimentico di cosa avrei voluto farci 😚Troppe cose in mente e poi ogni tanto mi perdo qualcosa. Ho anche l'abitudine di scrivere cosa mi piacerebbe fare ma serve a poco, dal momento che è una lista lunghissima e vorrei far tutto. Credo che 7 vite non mi basterebbero.

Questo dessert l'avevo già provato qualche anno fa ma meritava una foto migliore. La ricetta è tratta dal libro di Jamie Oliver "Jamie Cooks Italy" ed è la sua versione del Bonet. Molto facile da preparare e di sicura riuscita. La ricetta in lingua originale la trovate qui 

Lui lo serve con panna acida e la prima volta l'ho provato così. Lo preferisco senza, ma è una questione di gusti.

Se lo provate taggatemi nelle storie su Instagram




Ingredienti per 10 porzioni:

burro per ungere lo stampo
100g di zucchero semolato
50g di brown sugar
4 uova grandi
500ml di latte intero
3 cucchiai colmi da 15ml di cacao amaro
50ml di rum dorato
200g di biscotti amaretti

Per servire:
panna acida




Preriscaldare il forno a 160° e imburrare uno stampo da plumcake da 1,5 litri di capacità. In un pentolino antiaderente fare caramellare lo zucchero semolato a calore medio alto (fate attenzione a non scottarvi), fin quando non avrà un color nocciola. Muovere il pentolino per aiutare lo zucchero a sciogliersi ma non toccarlo o mescolarlo con un cucchiaio o altro. Versare il caramello nello stampo (attenzione che è caldo) e muoverlo per coprirne per bene la base. Mettere da parte.

Sbattere le uova con il brown sugar per 3 minuti o fino a quando il composto non sarà chiaro e spumoso. Aggiungere il latte, il cacao, il rum e mescolare per altri 30 secondi.

Sbriciolare gli amaretti e unirli al composto (io l'ho fatto con il robot con le lame ma Jamie no). Versare il tutto nello stampo preparato e mettere lo stampo in una teglia più grande riempita per metà con acqua calda.

Cuocere quindi a bagnomaria nel forno caldo per 1 ora circa. Sfornare e fare raffreddare nello stampo.

Una volta freddo mettere in frigo per almeno 4 ore (io tutta la notte).

Per servire passare la lama di un coltello lungo tutto il bordo dello stampo. Capovolgere sul piatto di servizio e distribuire il caramello eventualmente rimasto sul fondo dello stampo.

Servire ogni fetta di dolce con panna acida.


  • Note:
  • Il mio forno è aggressivo quindi ho abbassato di poco la temperatura di cottura.
  • Non ho servito con panna acida, ho provato e preferisco senza... questione di gusti.
  • Per comodità mia ho sbriciolato gli amaretti nel mini mixer con le lame.
  • Non risulta spugnoso e non "sa di uovo". Si scioglie in bocca .





 

Commenti